EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Azioni Creval: cos’è, opportunità di guadagno e opinioni

azioni creval

Qualche investitore navigando in Rete alla ricerca di nuovi titoli da monitorare avrà probabilmente letto qualcosa relativo alle azioni Creval: la recente pubblicazione del piano industriale 2019 ha attirato l’attenzione di molti. Vediamo quali opportunità di guadagno offre un investimento del genere e quali sono le opinioni sulle azioni Creval.

Cos’è Creval e in quali mercati opera

Naturalmente prima di affrontare il discorso relativo al suo titolo azionario è necessario sapere cos’è Creval: se si vuole investire in una società bisogna innanzi tutto sapere quali attività svolge, a quel mercato si riferisce e quali sono le sue caratteristiche principali. La storia di Creval nasce nel 1908, quando a Sondrio viene fondato un istituto di credito chiamato Banca Piccolo Credito Valtellinese; fino al 2016 è stata una banca popolare, mentre ora è una società per azioni (quotata alla Borsa di Milano ed inserita nell’indice FTSE Itlaia Mid Cap). Nel corso degli anni ci sono state varie acquisizioni e dopo un’opera di semplificazione il Gruppo agisce in diversi ambiti attraverso le seguenti società:

  • Credito Valtellinese SpA per il mercato bancario;
  • Global Broker SpA per il mercato delle assicurazioni;
  • Stelline Real Estate SpA per quanto riguarda le società strumentali;
  • CrevalPiùFactor per il Factoring
  • Fondazione Gruppo Credito Valtellinese per il settore non-profit.

Opinioni sulle azioni Creval: ci sono opportunità di guadagno?

Il piano industriale recentemente pubblicato ha fissato i due obiettivi principali per il periodo 2019-2023: il primo è quello di rafforzare il ruolo dell’istituto sul territorio, mentre il secondo consiste nel tagliare lo stock dei crediti deteriorati. Al di là di questi buoni propositi, la notizia che ha fatto ulteriormente drizzare le antenne degli investitori riguarda il pagamento del dividendo, che dovrebbe ripartire nel 2021 dopo anni di assenza. Ma un investimento in azioni Creval offre davvero delle interessanti opportunità di guadagno? Bisogna analizzare diversi aspetti e valutare bene i pro e i contro prima di poter dare una risposta a questa domanda.

Tra i fattori positivi possiamo inserire l’organizzazione del gruppo (rete di imprese), la sua capacità di espandersi in diverse zone del territorio italiano (ad oggi Creval conta 365 filiali, soprattutto al Nord e in Sicilia, ma ha anche ATM nel resto del Paese), la crescita del numero di clienti e l’ampia gamma di prodotti che può proporre sia al mercato delle imprese che a quello dei privati. In questo periodo le azioni Creval possono essere consigliate agli investitori che non amano il rischio, visto che la loro volatilità giornaliera è abbastanza equilibrata: nell’istante in cui scriviamo questo articolo il titolo ha una quotazione di 0.067 euro e il suo andamento può essere seguito direttamente dalla sezione Investor Relations del sito istituzionale del gruppo (www.gruppocreval.com).