EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Prestiti per società di persone

Le società di persone come le S.a.s. e le S.n.c. sono imprese composte da due o più soci in affari. Per ottenere un prestito le società di persone devono presentare alle banche ed alle finanziarie certificati di reddito alternativi come il CUD, oppure fornire garanzie aggiuntive come la firma di un garante, ipoteche o cambiali.

In alcuni casi però è possibile trovare soluzioni alternative come le linee di credito, i leasing, gli anticipi sulle fatture e sul venduto, i prestiti agevolati e i prestiti a fondo perduto, soprattutto per l’apertura e lo sviluppo di società di persone guidate da giovani e da donne.

Andiamo a vedere quali sono i migliori prestiti per le società di persone e quali le migliori soluzioni, per finanziare la propria impresa o per acquistare beni e servizi personali.

Che cos’è una società di persone?

Le società di persone sono delle società composte da soci che non acquisiscono la rilevanza della personalità giuridica come nel caso delle società di capitali. Si tratta di almeno due o più persone che decidono di costituire una società per unire le proprie attività e dividerne i guadagni.

Il patrimonio personale è quasi sempre separato da quello aziendale a parte  alcune restrizioni e limitazioni o casi specifici. Le società di persone possono assumere principalmente la forma di :

  • Società in accomandita semplice
  • Società in nome collettivo
  • Società semplice

L’avvio di una società di persone funziona in maniera simile a quella delle ditte individuali, con l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate e l’iscrizione entro 30 giorni al Registro delle Imprese, con dichiarazione di inizio attività.

Naturalmente per l’apertura di una società di persone servono molti meno capitali rispetto ad una società di capitali, ma si è soggetti ad una responsabilità illimitata nei confronti delle obbligazioni sociali, rispondendone anche con il proprio patrimonio.

Le società di persone più comuni sono la S.n.c. e la S.a.s.. Quest’ultima in particolare è una società di persone in accomandita semplice, ed è composta da due tipi di soci, quelli accomandatari che rispondono illimitatamente per le obbligazioni sociali e quelli accomandanti, che invece devono rispondere esclusivamente per la loro quota societaria.

Inoltre in caso di fallimento della società sono dichiarati falli i soli soci raccomandatari e non quelli raccomandanti, mentre in caso di fallimento dei soci non necessariamente la società deve essere dichiarata fallita.

Anche la S.n.c., società in nome collettivo, è una società di persone con responsabilità illimitata, molto usata per i negozi e le piccole attività commerciali perché non richiede ingenti capitali iniziali. Anche in questo caso i soci rispondono con il proprio patrimonio ai debiti ed al fallimento dell’impresa.

I migliori prestiti per le società di persone

Tutte le banche e le finanziarie offrono prestiti mirati per le imprese, per finanziare progetti ed investimenti, ottenere liquidità o per la ricerca e lo sviluppo di nuove tecnologie. Andiamo a vedere quali sono le migliori possibilità di prestito per le società di persone.

Unicredit

Unicredit offre diverse soluzioni di prestiti e finanziamenti per le società di persone, come i fidi per liquidità ed anticipazioni di cassa o per l’anticipo delle fatture da incassare, i prestiti per l’acquisto delle scorte o per situazioni straordinarie, i mutui ipotecari, chirografari o di ricapitalizzazione dell’impresa, le aperture di credito, i leasing, i mutui edilizi, i prestiti per l’innovazione e la ricerca.

Possono essere richiesti prestiti per l’export e gli investimenti all’estero, l’acquisizione di beni e servizi, il pagamento delle retribuzioni o delle imposte, le ristrutturazioni edilizie o l’installazione di impianti ad energie rinnovabili.

È possibile richiedere una consulenza gratuita o maggiori informazioni rivolgendosi presso qualsiasi agenzia Unicredit, oppure contattando il Servizio Clienti della banca e prendendo un appuntamento.

Bper

Anche Bper offre alle società di persone di piccole e medie dimensioni la possibilità di trovare il prestito giusto in base alle proprie esigenze, potendo contare su un’offerta ampia e variegata di prodotti finanziari.

Per esempio, le imprese innovative possono richiedere Innovfin, ossia un mutuo chirografario o ipotecario rimborsabile da 12 a 120 mesi, con il quale si possono richiedere da 25.000 a 7.500.000€. Si tratta di un prestito garantito al 50% dal FEI, il Fondo Europeo per gli Investimenti, con il quale finanziare fino al 100% del proprio progetto.

Oppure è possibile richiedere il microcredito per le PMI, fino ad un massimo di 25.000€ rimborsabili da 36 a 60 mesi per pagare le retribuzioni dei soci o dei dipendenti, acquistare beni e servizi o finanziare corsi di formazione professionale ed aggiornamenti.

Le società di persone che hanno bisogno di prestiti per investire all’estero o esportare possono invece richiedere Finprogex, un prestito garantito da una fideiussione a favore di Bper fino al 70% del capitale finanziato.

Banca Ifis

Banca Ifis tramite la sua controllata Banca Ifis Impresa offre una linea di credito speciale per le società di persone che lavorano con le grandi aziende o con la Pubblica Amministrazione.

In questo modo è possibile ottenere liquidità evitando di dover attendere i pagamenti in ritardo o le dilazioni troppo lunghe dei clienti, ponendo come garanzia le fatture ed i crediti esigibili.

Tra le tante società che si sono rivolte a Banca Ifis Impresa per un credito commerciale si trovano imprese di elettricisti, fornitori di medicali ed ortopedici, produttori di calzature per grandi gruppi, società del vitivinicolo o impegnate nella fornitura di servizi per le PA e così via.

Inoltre presso Banca Ifis Impresa sono presenti tantissime soluzioni di prestito e finanziamento per le società e le imprese, con la possibilità di trovare la soluzione migliore per la propria azienda.

Ad esempio è possibile richiedere un leasing di beni strumentali per l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, software e hardware rimborsabili a partire da 24 mesi, con un’assicurazione furto ed incendio compresa a copertura dell’operazione.

Intesa Sanpaolo

Il gruppo Intesa Sanpaolo è da sempre vicino al mondo delle imprese e delle società, con prodotti e soluzioni pensati per aiutare le aziende ad investire e far fronte alle esigenze di liquidità.

La banca offre prestiti e finanziamenti per le piccole e medie imprese, le ditte individuali e le società di persone e di capitali, con crediti per anticipo delle fatture in Italia ed all’estero, prestiti per liquidità, anticipi del transato sul POS, prestiti speciali per l’agricoltura ed il turismo e molto altro ancora.

Per esempio con “Circolante Impresa” Intesa Sanpaolo offre liquidità per pagare le retribuzioni, le tredicesime e le quattordicesime, le imposte e le scadenze fiscali o per acquistare le scorte.

È possibile scegliere le modalità di rimborso del prestito senza nessun limite d’importo, optando per il tasso o variabile, con una durata massima del prestito di 18 mesi. Possono accedere a questa forma di prestito le società del turismo, dell’industria, del commercio, del terziario e dei trasporti.

Le società del settore agricolo possono richiedere “Cambiale Agraria”, un prestito fino a 60 mesi sul 100% dell’investimento, con il quale disporre anticipatamente dei contributi della Politica Agraria Comune europea (PAC).

Prestiti cambializzati per società di persone

In caso di protesti o segnalazioni ai Crif come cattivi pagatori, che precludono l’accesso alle normali tipologie di prestiti e finanziamenti, le società di persone possono sempre richiedere un prestito cambializzato.

Si tratta di un prestito personale caratterizzato dal pagamento delle rate mensili tramite l’uso delle cambiali, dei veri e propri titoli esecutivi che, in caso di mancati o ritardati pagamenti, possono portare al pignoramento dei propri beni.

Le cambiali hanno una data di scadenza entro la quale devono essere pagate presso qualsiasi istituto di credito, e sono contraddistinte da un’apposita marca da bollo che le ufficializza.

I prestiti cambializzati sono a tasso fisso, rimborsabili da 12 a 120 mesi con la possibilità di richiedere un anticipo sulla somma richiesta. Spesso può essere richiesta una garanzia ipotecaria su un immobile a garanzia del prestito.

Prestiti agevolati e a fondo perduto per società di persone

Una delle migliori forme di prestito per i soci delle società di persone è rappresentata dai prestiti agevolati e da quelli a fondo perduto, grazie ai finanziamenti europei, nazionali e regionali.

Con questo tipo di prestiti è possibile finanziarie la propria azienda ed i propri investimenti, presentando un piano d’impresa ben sviluppato e dettagliato e partecipando ai bandi regionali previsti per il proprio settore.

I prestiti possono essere fino al 50% a fondo perduto e per il restante 50% nella forma di prestiti con un tasso d’interesse agevolato, rivolti principalmente ai settori del turismo, del commercio, dell’artigianato e dell’industria.

Tra le spese finanziabili ci sono l’acquisto di macchinari, software, componenti hardware, le spese per i contratti di locazione, le utenze, le ristrutturazioni edilizie e gli impianti ad energie rinnovabili o di efficienza energetica, la digitalizzazione dei servizi, la ricerca e lo sviluppo all’estero.

Un requisito fondamentale per accedere a questo tipo di finanziamento è che almeno la metà dei soci risulti inoccupata al momento della richiesta.

Prestiti a fondo perduto per l’imprenditoria femminile

Le società di persone con almeno il 60% dei soci composti da donne possono accedere ai finanziamenti ed ai prestiti agevolati rivolti al sostegno all’imprenditoria femminile.

Le società in questione devono avere meno di 50 dipendenti ed un fatturato inferiore ai 7 milioni di euro. Sono interessate le società del turismo, del commercio, dei servizi, dell’agricoltura, dell’artigianato e dell’industria.

I prestiti agevolati possono essere nella forma di credito d’imposta, prestiti a fondo perduto misti, composti da una parte senza rimborso ed una tramite prestito a condizioni agevolate, oppure finanziamenti rimborsabili in 120 mesi con un tasso d’interesse dello 0.5%.

Possono essere finanziate le acquisizioni di altre società o la creazione di nuove imprese, gli studi di fattibilità e i piani d’impresa, gli acquisti di macchinari, attrezzature, software, hardware e di beni usati, il pagamento di brevetti e servizi o la costruzione di impianti e strutture.

Rimangono fuori dal prestito gli acquisti di terreni, fabbricati, scorte, materie prime e le spese per la manutenzione ed i servizi ordinari.

Prestiti agevolati per le società di persone di giovani under 35

I giovani con meno di 35 anni possono accedere a dei prestiti misti, cioè composti da una parte a fondo perduto, senza la restituzione della somma, ed una parte tramite prestito a condizioni e tasso agevolati, per aprire nuove imprese e società.

Tra le attività finanziabili ci sono le società di persone sia S.n.c., società a nome collettivo, che S.a.s., società in accomandita semplice, S.s., società semplice o S.a.p.a., società in accomandita per azioni.

Le disponibilità di fondi e la tipologia di prestiti e finanziamenti varia da regione a regione, a seconda dei bandi disponibili e delle risorse messe a disposizione per ogni singolo settore. In linea di massima è possibile ottenere prestiti a fondo perduto fino a massimo al 50% dell’investimento, finanziando fino ad un massimo del 90% del progetto.

Inoltre sono previsti particolari condizioni e bandi per le start-up del settore tecnologico, con programmi mirati rivolti all’occupazione giovanile ed all’autoimprenditorialità in questo settore, considerato strategico sia in Italia che in Europa.

Le società di persone di qualsiasi tipologia possono trovare diversi strumenti per accedere al credito come prestiti, finanziamenti, prestiti cambializzati, prestiti online, crediti d’imposta, aperture di credito, anticipazioni di liquidità, leasing o finanziamenti agevolati ed a fondo perduto.

Alcune categorie come i giovani, le donne, gli inoccupati ed i disoccupati possono accedere a programmi e finanziamenti per aprire nuove società, rilevarne di già esistenti o per investimenti in ricerca, sviluppo e tecnologia.

L’importante per accedere ai prestiti per le società di persone è avere i conti in ordine, oppure un progetto di sviluppo dettagliato in grado di migliorare la propria attività ed aumentare il mercato.