Le piattaforme di trading per PC e la Borsa

L’espressione “giocare in Borsa” è spesso fuorviante, in quanto il riferimento al gioco induce a considerare il trading come un puro azzardo, una scommessa, un qualcosa legato più all’arbitrarietà e al caso piuttosto che a principi economici. Gli esperti di finanza preferiscono invece utilizzare il termine “investire”, con il quale si evidenzia maggiormente la competenza tecnica del negoziatore e le attività inerenti alla gestione di un capitale.

Fino a pochi decenni fa, operare nei mercati azionari non era tanto accessibile quanto lo è oggi. Grazie ai broker online e allo sviluppo di internet è ora possibile iniziare una carriera di trader comodamente da casa, investendo anche dei piccoli importi iniziali o acquisendo familiarità con gli strumenti finanziari per mezzo di conti virtuali e simulazioni.

Tutto questo viene offerto dai servizi messi a disposizione dalle piattaforme di trading online (per avere informazioni nel dettaglio andare qui: http://www.investireinborsa.me/piattaforme-di-trading/), ovvero particolari software – su internet o da scaricare sul PC o dispositivi mobili – che consentono di operare sui mercati azionari mondiali. Il trading online è nato nel 1995, e nel finire del millennio il numero delle agenzie che offriva questo servizio era inferiore alla decina. All’inizio del millennio, parallelamente al miglioramento della qualità delle reti internet,  si verificava un primo boom, con la moltiplicazione dei broker. Banche ed istituti finanziari iniziavano ad offrire servizi di compra-vendita online, mentre si sviluppavano strumenti sempre più intuitivi ed immediati di gestione dell’operatività online. Oltre ad interagire con le borse di tutto il pianeta, i trader potevano accedere ai servizi del Forex, il mercato delle valute internazionali. Il più recente sviluppo nel settore si è registrato con l’avvento dei broker specializzati in opzioni binarie, fenomeno che ha reso il trading online sempre più accessibile e popolare.

Ora le interfacce offerte dispongono di svariate funzionalità, che permettono di operare su diversi mercati: con azioni, titoli, indici, sul mercato delle valute azionarie e sulle materie prime, utilizzando i CFD (contratti per differenza) e le già citate opzioni binarie. Le piattaforme più complete dispongono di strumenti di analisi tecnica, grafici, segnali di trading, applicazioni parallele che offrono dati macroeconomici, aggiornamenti e news dal mondo finanziario in tempo reale.