EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Marca da bollo passaporto: cos’è, quando è richiesta e costo

marca da bollo passaporto

Chi vuole fare un viaggio verso destinazioni che si trovano al di là dei confini dell’Unione Europea deve avere il passaporto; in questa pagina ci occuperemo di qualcosa che è strettamente collegata a questo documento, ovvero la marca da bollo passaporto. Vediamo di cosa si tratta e scopriamo quando è richiesta, dove si acquista, come si applica e qual è il suo costo.

Cos’è la marca da bollo passaporto: quanto costa e dove si compra?

Fino a non molto tempo fa era previsto il pagamento di una marca da bollo annuale, ma con l’introduzione delle nuove regole relative al passaporto elettronico questo obbligo è stato cancellato. I costi legati al passaporto sono quindi solo quelli da sostenere al momento del rilascio:

  • 42,50 euro da pagare con bollettino postale come costo del libretto;
  • 73,50 euro di marca da bollo passaporto.

In totale si spende quindi 116 euro: il costo complessivo del rilascio è quindi più alto rispetto al passato, ma l’abolizione della concessione governativa annuale ha portato ad un risparmio di circa 400 euro (considerando che il passaporto vale 10 anni e ogni anno bisognava pagare 40,29 euro).

Si continua a parlare di marca da bollo passaporto, anche se sarebbe più corretto parlare di contrassegno elettronico; questo va apposto al passaporto solo nel momento in cui viene rilasciato. La marca da bollo per il passaporto può essere acquistata presso tutte le tabaccherie presenti sul territorio nazionale. La legge prevede l’acquisto della marca da bollo telematica, ma se si verificano situazioni particolari ed eccezionali (ad esempio sciopero dei rivenditori, calamità naturali) e c’è urgenza è ammesso il pagamento tramite conti correnti postali.

Quando è richiesta la marca da bollo e come richiedere il passaporto

L’imposta di bollo relativa al passaporto deve essere pagata solo quando di richiede per la prima volta il rilascio del documento oppure quando se ne richiede il duplicato. Non è più previsto il rinnovo, quindi la marca da bollo ogni dieci anni non si paga per il rinnovo del passaporto, ma perché si deve richiedere direttamente un nuovo documento. Dopo aver acquistato il contrassegno telematico dal valore di 73,50 euro è possibile recarsi presso gli uffici della Polizia di Stato per richiedere il passaporto, portando con sé:

  • il modulo di richiesta;
  • un documento di riconoscimento più una sua copia;
  • due foto formato tessera identiche;
  • la ricevuta del bollettino postale relativa al pagamento di 42,50 euro sul conto 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanza, Dipartimento del Tesoro; la causale del versamento è: importo per rilascio del passaporto elettronico;
  • la marca da bollo per il passaporto da 73,50 euro acquistato in tabaccheria